Diario di viaggio

FRANCESCO

6 novembre 2012

 

Ciao a tutti, con enorme e
ancora viva commozione che voglio ringraziarvi per ciò che avete permesso che
accadesse a me e Antonella, si perchè come diceva Vincenzo prima del
pellegrinaggio, “qualcosa accadrà in voi”; in noi è accaduto di
sperimentare la presenza di Cristo, di certezza che oltre 2000 anni fa è
accaduto, rivivendo quello che è successo ad altri 2000 anni prima di noi;
essere noi pellegrini e testimoni di un fatto.

Voi siete magnifici, avete dato senso alle cose, con la dovuta
sensibilità e la necessaria fermezza, non era scontato che ciò accadesse, e se
è accaduto è vostro  merito.

Ricorderemo per sempre questa esperienza, e con lei, voi tutti.

Volevo aggiungermi ai ringraziamenti verso don Marcello e Don Eugenio; non
dimenticheremo mai l’ abbraccio paterno rivolto Antonella in
lacrime all’arrivo a Malpensa, proprio come Gesù ha abbracciato tutti noi.

Adesso il mettersi in gioco diventa più importante con la consapevolezza di
quanto abbiamo vissuto, per potere dire sempre SI a Gesù

Nella speranza di poter condividere altri momenti, vi mando un affettuoso
abbraccio.

Francesco e Antonella

< VEDI TUTTI