Rep. Ceca

I GIORNO LOC. DI PARTENZA - PRAGA
Ritrovo dei Signori partecipanti al luogo e all’ora concordati, partenza in autopullmann g.t. (con doppio autista) per Praga, capitale della Cecoslovacchia, che giace su sette colli ed è attraversata dalla Moldava, in un quadro di dolci colline boscose. La sua posizione e la sua storia più che millenaria hanno contribuito a comporre un insieme di monumenti d’ineguagliabile armonia e valore, così da porla fra le città più affascinanti del mondo. Pranzo in ristorante in corso di viaggio. All’arrivo sistemazione nelle camere riservate dell’hotel indi cena e pernottamento.

II GIORNO PRAGA
Prima colazione in hotel. Alle ore 9.00 circa incontro con la guida per la visita della città dell’intera giornata. Si potranno ammirare alcuni dei monumenti ed angoli più caratteristici, quali: il Quartiere del Castello Hradcany, residenza imperiale e oggi sede del Presidente della Repubblica federativa ceca e da sempre simbolo della sovranità nazionale; la Cattedrale di San Vito, la cui storia più che millenaria ha permesso di raccogliere al suo interno tesori d’arte; il Vicolo d’Oro, la stradina più piccola e più celebre della città il cui nome deriva dal fatto che vi abitarono alcuni orafi e il Santuario di Loreto, capolavoro di arte barocca caro ai cattolici praghesi la cui torre centrale racchiude un carillon di 27 campane portato nel 1694 da Amsterdam. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio discesa a Mala Strana (città piccola), cuore barocco di Praga. In nessun altro luogo si trova un insieme architettonico così armonioso ed omogeneo come in questo quartiere disteso lungo la fiancata della collina del castello. Qui ogni cosa è motivo di sorpresa: dietro la facciata di antichi palazzi si aprono giardini misteriosi, lungo le vie sinuose si aprono improvvisamente piazze romantiche o meravigliosi scorci sulla cupola verde di San Nicola. Il re Premysl Ottocaro II, il quale voleva fare della città una capitale degna del suo regno fondò Mala Strana nel 1257. Durante la visita si vedranno: il ponte Carlo, simbolo e orgoglio di Praga uno dei più belli e celebri del mondo che si apre con una stupenda torre; la Chiesa di San Nicola, capolavoro del barocco praghese; il Palazzo del Gran Maestro, bella costruzione ornata da statue oggi sede della sezione musicale che conserva antichi e ricchissimi archivi e strumenti musicali; la chiesa di Santa Maria de Victoria, uno dei più antichi edifici barocchi della città dove si trova la statua del venerato e celebratissimo Bambin Gesù di Praga piccola statua in cera d’arte spagnola rivestita di sontuosi paramenti nei vari colori liturgici e il palazzo Waldstein, che segna l’arrivo del barocco italiano i cui sontuosi interni non sono visitabili essendo sede del Ministero della Cultura. In estate è possibile visitarne i giardini ove sono le copie delle famose e belle statue allegoriche bronzee dell’olandese de Vries. Cena e pernottamento in hotel.

III GIORNO PRAGA (CASTELLI BOEMI)
Dopo la prima colazione in hotel partenza per la visita guidata al castello di Karlstein, posto a sud ovest della città, che si raggiunge percorrendo un incantevole paesaggio lungo i boschi della Boemia. Il castello fu voluto da Carlo IV come ricettacolo fortificato del Sacro Romeno Impero e del Regno di Boemia. Al termine proseguimento per Konopiste dove è anche previsto il pranzo in ristorante (sempre con guida), poderosa serrata massa di torri angolari e di maschio. Il castello era luogo consueto d’incontri politici tra gli statisti austriaci e prussiani. Si visiteranno gli interni riccamente decorati ed arredati con mobili d’epoca, sculture, porcellane e trofei. Rientro a Praga. Cena e pernottamento in hotel.

IV GIORNO PRAGA
Prima colazione in hotel. Intera giornata libera per lo shopping o per l' approfondimento individuale delle visite. A tal proposta si consiglia: il Quartiere Ebraico, uno degli angoli più suggestivi di Praga dove si vedranno fra gli altri: la Vecchia Sinagoga, caratterizzata da un interno a due navate con bellissime nervature nelle volte; la Sinagoga Nuova; la Sinagoga Klaus, che racchiude la documentazione fotografica dei tempi più recenti del ghetto e delle persecuzioni naziste e il cimitero comprendente tombe antiche che riportano l’ emblema della varie famiglie; alla Città Vecchia che racchiude fra gli altri: la Piazza, cuore della storia di Praga la più cara ai cittadini con il suo insieme di palazzi gotici, rinascimentali e barocchi; la chiesa di Tyn, uno dei gioielli gotici della città ornata da frontone e pinnacoli e stretta tra due torri di 80 metri; la chiesa di San Giacomo, eretta in forme romaniche e rifatta nel periodo gotico; la Celetnà Ulice, breve via ricca di palazzi antichissimi tutti barocchizzanti un tempo "Via Reale" perché percorsa dal corteo dell’incoronazione; Klementinum, il più grande palazzo della città dopo il castello enorme edificio voluto dai Gesuiti come collegio e la Piazza Venceslao, cuore di Praga animatissima arteria alberata. Pranzo in ristorante. Cena e pernottamento in hotel.

V GIORNO PRAGA - BUDAPEST
Dopo la prima colazione partenza per Budapest, moderna metropoli in forte espansione con un elegante ed affascinante centro pulsante di vita, svolge un ruolo importante nella storia odierna. Vecchia di oltre 2000 anni, capitale dell’Ungheria, Budapest è divisa in due parti dal Danubio. Ai piedi delle verdi colline calcaree e dolomitiche, sulla riva destra s i adagia Buda, famosa per il suo passato e coronata dal Vàrhegy; sulla riva sinistra, già nell’immensa pianura, si estende Pest, più animata e moderna; otto punti uniscono le due parti; al centro del fiume si estende la celebre Margit sziget (isola Margherita). La città è estremamente varia, concentrando il suo aspetto romantico e appartato nel quartiere della Fortezza di Buda e la sua vivacità e l’aspetto moderno di metropoli a Pest. Qui si trovano ampi viali e arterie radiali con monumentali edifici della fine del secolo scorso, là pittoresche e silenziose stradine tra severi palazzi e reliquie del suo straordinario passato. Pranzo in ristorante. All’arrivo sistemazione nelle camere riservate dell’hotel indi cena e pernottamento.

VI GIORNO BUDAPEST
Prima colazione in hotel. In mattinata incontro con la guida per la visita dell’intera giornata della città, in cui si innestano, senza fastidiosi contrasti, moderne architetture, a fianco della Chiesa di Mattia a Buda e il lussuoso Corvinus. Fanno da cerniera tra queste due realtà così diverse, ma indispensabili l’una all’altra, i ponti che convogliano a tutte le ore del giorno l’intenso traffico cittadino. Polmoni di verde contornano la città: Varosliget, Gellért-hegy, l’isola Margherita e le colline occidentali offrono momenti di riposo e di tranquillità in una città a tutti gli effetti di carattere europeo. Da visitare: il famoso ponte delle catene , simbolo della città, il primo ponte fisso ad unire Buda e Pest, voluto da Istvàn Széchenyi e costruito nel 1839/49 da Adam Clark su progetto di un altro inglese, l’ingegnere William T. Clark; la Roosevelt tér, vasta piazza che si apre alla testa del ponte delle Catene; il Vigadò, uno dei primi e migliori esempi della cosidetta “architettura romantica ungherese”, opera di Frigyes; il Szervita templom, chiesa dei Serviti, in stile barocco, del 1725-32;.....Pranzo in ristorante. Cena e pernottamento in hotel.

VII GIORNO BUDAPEST - VISEGRAD
Dopo la prima colazione in hotel partenza per l’escursione guidata dell’intera giornata in battello fino a Visegrad, (per la durata di 3,50 h), cittadina in bellissima posizione sull’ansa del Danubio, nella provincia di Pest, famosa per le rovine del castello reale di epoca medievale, distrutto dai Turchi nel 1541. Pranzo sul battello. Ritorno con il pullman in hotel per la cena e il pernottamento.

VIII GIORNO BUDAPEST – LOC. DI PARTENZA
Prima colazione in hotel e partenza per l’Italia (doppio autista). Pranzo in ristorante. Rientro previsto in serata.

Print Friendly, PDF & Email

< INDICE VIAGGI CULTURALI / EUROPA